Reportage di matrimonio

reportage e scatti di posa; il giusto equilibrio

Fissare per sempre la gioia del giorno più bello della vita. Gioia pura, vera. Ma anche ansia, emozione, aspettative alle stelle, commozione. E il desiderio più grande, che tutto vada per il meglio. Matrimoni tradizionali, in costume, o più moderni, fino a diventare alternativi. Matrimoni in pieno giorno, con il sole che scalda la pelle e illumina i sorrisi o matrimoni sotto le stelle, con la luna che, discreta, riflette da lontano gioia ed  emozione. Matrimoni d’estate, con il caldo che ti accompagna fino alla notte e matrimoni d’inverno, quando rifugiarsi al chiuso, magari scaldati dalle fiamme che riverberano da un camino ¨ una sensazione impagabile. Ognuno, una storia diversa. Ognuno, una storia vera. Ognuno, un sogno che si realizza.

E a me, fotografo impegnato nel reportage di matrimonio in un giorno così speciale, non resta che osservare attraverso un obiettivo l’irripetibile felicità di un momento che resta magico, e fermare il tempo in uno scatto. Che bello spiare, emozionata anch’io, e immortalare il volant di un abito scelto con cura per mesi, curato nei minimi dettagli e indossato per stupire lo sposo, ma anche i parenti e gli amici che non risparmiano complimenti e ammirazione. E che bello il sorriso delle spose, radiose e coccolate da tutti, sicure che quella felicità sarà per sempre. Questo è il reportage di matrimonio. Muovermi silenziosa e discreta attorno agli sposi fermando in uno scatto i momenti più significativi della giornata  e “scrivendo” così il racconto che narrerà i particolari di un giorno tanto speciale a chi sfoglierà l’album di matrimonio degli sposi.

 

Fissare per sempre la gioia del giorno più bello della vita. Gioia pura, vera. Ma anche ansia, emozione, aspettative alle stelle, commozione. E il desiderio più grande, che tutto vada per il meglio. Matrimoni tradizionali, in costume, o più moderni, fino a diventare alternativi. Matrimoni in pieno giorno, con il sole che scalda la pelle e illumina i sorrisi o matrimoni sotto le stelle, con la luna che, discreta, riflette da lontano gioia ed  emozione. Matrimoni d’estate, con il caldo che ti accompagna fino alla notte e matrimoni d’inverno, quando rifugiarsi al chiuso, magari scaldati dalle fiamme che riverberano da un camino ¨ una sensazione impagabile. Ognuno, una storia diversa. Ognuno, una storia vera. Ognuno, un sogno che si realizza.

E a me, fotografo impegnato nel reportage di matrimonio in un giorno così speciale, non resta che osservare attraverso un obiettivo l’irripetibile felicità di un momento che resta magico, e fermare il tempo in uno scatto. Che bello spiare, emozionata anch’io, e immortalare il volant di un abito scelto con cura per mesi, curato nei minimi dettagli e indossato per stupire lo sposo, ma anche i parenti e gli amici che non risparmiano complimenti e ammirazione. E che bello il sorriso delle spose, radiose e coccolate da tutti, sicure che quella felicità sarà per sempre. Questo è il reportage di matrimonio. Muovermi silenziosa e discreta attorno agli sposi fermando in uno scatto i momenti più significativi della giornata  e “scrivendo” così il racconto che narrerà i particolari di un giorno tanto speciale a chi sfoglierà l’album di matrimonio degli sposi.

 

Ogni fotografo di matrimonio sa bene che ciascuno ha una storia unica e irripetibile
e quando gli sposi mi chiedono se sia meglio un reportage di matrimonio o le foto di posa, io rispondo che la fusione delle due è la soluzione migliore per avere la storia completa da raccontare…catturare emozioni vere,  immortalare la sposa che sistema i capelli, lo sposo che litiga col nodo della cravatta, le mamme che piangono, e mannaggia al trucco che si scioglie, e i papà che fingono di essere forti ma che poi neanche riescono a guardare le figlie negli occhi perchè mica reggerebbero a tanta commozione. Non lasciar sfuggire neanche uno dei magici momenti di quella indimenticabile giornata. Il reportage di matrimonio appunto: tutto assolutamente e indiscutibilmente vero. Ma non basta. Immortalare la sposa avvolta nella magia dell’abito più bello della sua vita, farla mettere in posa, dirle di guardarti dritto negli occhi e poi restituirle quell’immagine meravigliosa e altrettanto importante. Così come lo è ritrarre in posa i due innamorati nel giorno più bello della loro vita: mano nella mano, gioia pura, con la scenografia della location che hanno scelto per celebrare la loro promessa prima e per accogliere parenti e amici subito dopo, che parla di loro fino in fondo.